Medico estetico a Roma, Medicina estetica a Roma  



 Trattamenti

  Prima Visita
  Mesoterapia
  Peeling
  Biostimolazione
  Filler
  Botulino
  Dietologia

































Le Macchie Cutanee Solari


La melanina è quel pigmento prodotto da alcune cellule dell’epidermide (i melanociti) che dona alla pelle il colorito bruno tipico dell’abbronzatura.
In alcune persone la melanina viene prodotta in eccesso e si accumula sulla pelle in modo disomogeneo, dando origine a diversi tipi di macchie scure. Queste macchie sono particolarmente “sensibili” al sole ed esporsi a lungo ai suoi raggi, soprattutto d’estate, ne può aumentare il numero, la dimensione o l’intensità.
La prevenzione, per questi tipi di inestetismi, è fondamentale: utilizzando cosmetici o creme solari ad alta protezione, non solo nei mesi estivi durante l’esposizione solare, ma anche d’inverno, soprattutto quando per motivi ludici o lavorativi si passa molto tempo all’aria aperta.
Nei casi in cui le macchie solari si siano formate, per attenuarle si può ricorrere a dei cicli di peeling con sostanze ad azione schiarente, seguiti da un’opportuna cosmesi domiciliare, mirata al tipo di inestetismo.
In base alla caratteristiche e alla causa scatenante le macchie solari si suddividono in diverse tipologie:


Melasma


O Cloasma. E’ un’alterazione cromatica della cute di colore bruno o marrone che colpisce soprattutto le donne. Di solito insorgono su fronte, zigomi e labbro superiore. E’ caratterizzato da un aumentato deposito di melanina a livello epidermico nello strato basale (melasma superficiale) o a livello dermico (melasma profondo). Tra le cause di questa iperproduzione melanica bisogna ricordare l’uso della pillola anticoncenzionale e, in generale, l’aumento di estrogeni e progesterone tipico della gravidanza (melasma gravidico). I melanociti, così stimolati da questo incremento ormonale, producono quantitativi maggiori di melanina quando la pelle viene esposta al sole.
Il melasma, in particolare quello dermico, può essere difficile da trattare. Si ricorre di solito ad una serie di sedute di peeling ad azione schiarente. Tra le sostanze più utilizzate in questi peeling ricordiamo l’Acido Glicolico, l’Acido Kojico e l’Acido Azelaico. Importante è anche l’utilizzo di creme domiciliari ad azione schiarente.
Trattamento consigliato: Peeling


Lentigo Senili


Come dice la parola stessa, sono caratteristiche dell'età, e sono dovute principalmente ad una iperpigmentazione dello strato corneo ed in minima parte degli strati epidermici profondi. Tale iperpigmentazione è legata a prolungate esposizioni ai raggi ultravioletti del sole o delle lampade solari nel corso degli anni, all'ispessimento dell'epidermide ed alla ossidazione della cheratina.
Le lentigo senili si presentano nelle zone più esposte alla luce del sole (quali viso, mani e décolleté), appaiono di colore bruno, isolate e con forma prevalentemente tondeggiante.
Trattamento consigliato: Peeling


Macchie da fotosensibilizzazione


Alla base della loro formazione c’è l’assunzione o l’applicazione sulla pelle di farmaci o cosmetici fotoattivi o fotosensibilizzanti, e cioè in grado di stimolare l’attività dei melanociti. Vale a dire che quando ci si espone ai raggi solari possono apparire eruzioni eritematose, seguite nel tempo da iperpigmentazioni cutanee dovute alla produzione di melanina. Tra i farmaci incriminati di più comune uso ci sono alcuni tipi di antibiotici e antinfiammatori non steroidei. Nel caso in cui i medicinali vengano applicati localmente, come nel caso delle creme, la formazione di macchie è limitata alle zone che sono venute in contatto con le sostanze fotosensibilizzanti, mentre se l’assunzione del farmaco avviene per via generale, essa può interessare tutta la superficie del corpo.
Trattamento consigliato: Peeling


Efelidi


Sono piccole zone di iperpigmentazione di colore bruno, rotonde o ovali, a superficie piana non rilevate. Sono presenti principalmente nelle zone esposte alla luce, soprattutto quindi sul volto ma anche sul dorso delle braccia e décolleté. Le efelidi cambiano di intensità a seconda della stagione, diventano più evidenti d’estate, mentre si attenuano o arrivano quasi a scomparire d’inverno e perciò non devono essere confuse con le lentiggini, che non risentono dell’esposizione ai raggi UV. Non compaiono inoltre sulle mucose o sulla pelle non colpita dalla luce. È possibile rendere migliore l'aspetto delle efelidi applicando creme schiarenti e leggeri peeling. Le efelidi compaiono principalmente nelle persone con capelli rossi o biondi, e negli individui con fototipo I o II.
Trattamento consigliato: Peeling


Lentiggini


Sono dei piccoli accumuli di melanina la quale, anziché stendersi uniformemente nell'epidermide, si raccoglie in macchioline di forma circolare e liscia, le cui dimensioni variano individualmente. Avere le lentiggini è un fattore genetico, tipico di chi ha la carnagione chiara (ad es. occhi azzurri, capelli biondi o rossi), ed è un meccanismo di difesa della pelle contro il sole. Un modo per distinguerle dalle efelidi è valutare la loro risposta alle stagioni e ai raggi solari. Le lentiggini infatti non sono influenzate dai raggi UV e sono diffuse su tutto il corpo, anche sulle zone non fotoesposte e sulle mucose.
Trattamento consigliato: Peeling



Studio Medico del Dott. Cristian Verdesca © 2019
Codice fiscale VRDCST79B03H501Q - Partita I.V.A. 10937871001
Informazioni legali | Termini e Condizioni | Privacy
powered by SitoFelice.it - Creazione Siti Web - Roma